Skip to main content

Pec - Posta elettronica certificata

Posted in

Cos'è?

Pec è l'acronimo di posta elettronica certificata. E' un sistema di invio di e-mail che offre molte similutudini con la tradizionale raccomandata  A/R. Infatti il gestore del servizio rilascia al mittente della mail una ricevuta che conferma l'invio della mail. Anche il gestore della PEC del destinatario invia al mittente una ricevuta che conferma l'avvenuta ricezione della mail sul proprio server e la consegna della mail al destinatario.

In pratica, a seguito dell'invio di una mail certificata vengono consegnate al mittente le seguenti ricevute:

  • che il messaggio è stato spedito
  • che il messaggio è stato consegnato
  • che il messaggio non è stato alterato

A chi serve?

"Il D.legge n. 185 del 29/11/2008 convertito nella legge n. 2 del 28/01/2009 prevede che i Liberi professionisti (iscritti in Albi o Elenchi ) e le imprese (costituite in forma societaria) debbano dotarsi di una casella di posta elettronica certificata rispettivamente entro uno e tre anni."

In generale, i campi di utilizzo di questa tecnologia sono tutti quelli in cui sia necessario inviare delle comunicazioni con la garanzia legale siano consegnate al destinatario, senza rinunciare alla comodità dell'uso della tradizionale posta elettronica.


La nostra offerta!

Offriamo due soluzioni di posta elettronica certificata:

Base:

Non hai un tuo dominio ma ti serve comunque questo servizio? Ecco la tua soluzione ideale.

Costo 10,00€ +iva Annuali

Avanzato:

Possiedi già un tuo dominio e vuoi registrare una o più caselle di posta elettronica certificata.

Casella di posta del tipo:

 

Costo 20,00€  + 10,00€ per ogni casella di posta +iva Annuali

 


Perchè costa così poco?

E' una nostra scelta di campo, la competizione sulla qualità è stata stroncata sul nascere dalla scelta di affidare questo servizio ad aziende di dimensioni "grandi", impedendoci di erogare il servizio direttamente (il paradosso è che sono aziende come la nostra che hanno "sviluppato" la PEC ma ne sono restate fuori perchè non ritenute "affidabili").

Non potendo quindi agire sulle scelte politiche di qualità abbiamo scelto un  buon fornitore di servizio, un azienda qualificata secondo la Legge Italiana, abbiamo contrattato il prezzo e siamo arrivati a formulare questo tipo di offerta.

Infatti il nostro compito è quello di fornire la firma all'interno delle normali attività di gestione e sistemistica, un prezzo troppo elevato sarebbe stato ingiustificato e penalizzante.

Inoltre esistono altri tipi di firma digitale, anch'essi riconosciuti a livello Legale non solo dallo Stato Italiano ma nel Mondo da svariati paesi, vedi le firme SMIME e PGP. Potrebbe sembrare banale ma un'azienda che opera a livello Internazionale non può limitarsi alla PEC, deve andare oltre...