Skip to main content

Realizzare un sito multilingue in Drupal

Questo articolo è una guida passo passo su come predisporre un'installazione di Drupal per gestire un sito multilingue in italiano-inglese. Le possibilità offerte nella gestione dei contenuti multilingue sono enormi e questa guida ne illustra una piccolissima parte, per maggiori informazioni fate riferimento alla documentazione del progetto internationalization. Si dà inoltre per scontata una certa familiarità con Drupal e l'ambiente da riga di comando di Linux in generale.

 

1) Installiamo la localizzazione italiana (scaricabile da questa pagina), scompattando l'archivio della directory principale del nostro sito:

cd PERCORSO_MIO_SITO
tar xzf /home/alberto/it-6.x-1.6.tar.gz

2) Installiamo poi il modulo internationalization:

cd sites/all
mkdir modules
cd modules
tar xzf /home/alberto/i18n-6.x-1.2.tar.gz

3) A questo punto entriamo nell'interfaccia di amministrazione di Drupal ed andiamo sotto 'Administer/Site building/Modules' ed abilitiamo il modulo internationalization, dopodiché previa conferma verranno installati in automatico tutti i moduli da cui dipende.

4) Ora andiamo in 'Administer/Site configuration/Languages' e clicchiamo su 'Add language'. Selezioniamo italiano dal menu a tendina e confermiamo. Facciamo 'Edit' della localizzazione inglese ed inseriamo come 'Path prefix' la stringa 'en'. 

5) Andiamo poi nella sezione 'Configure' e selezioniamo come 'Language negotiation' l'opzione 'Path prefix only'. Infine andiamo nella sezione 'Multilingual system' e selezioniamo 'Only current language' come 'Content selection mode' e spuntiamo 'Hide content translation links'; infine salviamo le modifiche.

6) Ora andiamo in 'Administer/Content management/Content types' e clicchiamo sull'edit di 'Page'. Sotto 'workflow settings' cambiamo l'opzione 'multilingual settings' da 'Disabled' a 'Enabled, with translation' e salviamo. A questo punto verremo riportati alla pagina precedente, riclicchiamo sull'edit di 'Page' e sotto 'Multilanguage options' spuntiamo 'Require language (Do not allow Language Neutral).', poi salviamo.

7) Ora non ci rimane che abilitare il blocco con il selettore lingua. Andiamo su 'Administer/Site building/Blocks' ed abilitiamo il blocco 'Language switcher' nell'header, poi salviamo perché le modifiche siano attive.

A questo punto potrete creare i contenuti come sempre: in più sarà disponibile una tendina 'Translate' con la quale potrete gestire i contenuti del medesimo nodo nelle varie lingue abilitate.